Benvenuto in Bagarì

C’è una nuova casa editrice sotto il sole.

Già. Proprio di questi tempi, in cui la morte del libro è sulla bocca di tutti, c’è chi scommette che la gente tornerà a leggere.
Non lo fa per andare controtendenza. Lo fa perché negli anni difficili che stiamo vivendo, le persone sentono il bisogno di tornare al libro come strumento d’indagine e comprensione del mondo, di conoscenza e di creatività. A questo scopo serviranno libri in grado di incarnare il cambiamento.

Scopri di più su Bagarì Edizioni.

Blog

Se gli analfabeti sono gli inclusi

Chi si aspetta di trovare in Lettera al ministro degli interni un pamphlet anti-Salvini, la solita tirata sugli immigrati e la tolleranza mascherata da inchiesta, non rimarrà molto contento di ciò che argomenta Michele Di Mauro, l’autore che apre la collana Parallele Critiche di Bagarì. Questa Lettera, infatti, non fa l’occhietto complice a nessuno. Perché leggere …