Benvenuto in Bagarì

C'è una nuova casa editrice sotto il sole!

Bagarì nasce a Napoli nel 2018. Nei tempi sospetti in cui “la morte del libro” pare essere sulla bocca di tutti, noi scommettiamo sul fatto che si tornerà al libro come strumento d’indagine e comprensione del mondo, di conoscenza e di creatività.

Le nostre scelte editoriali si rivolgono a generi diversi, da testi attenti alle più disparate tematiche sociali, alla ricerca e recupero di grandi classici inediti, tutti legati e caratterizzati da una grande cura delle illustrazioni e un forte legame con il territorio.

Ultime uscite in Bagarì Store

1 / 5
Giuanin Vitale
2 / 5
Lettera al Ministro Di Mauro
3 / 5
Magma Palumbo
4 / 5
Phula
5 / 5
Sconto Soci Banca Etica

Michele Di Mauro
Lettera al Ministro degli Interni

Pasquale Vitale
Giuanin
L’uomo che scappava verso se stesso

Eleonora Castagna, Michela Citro
Phula

Progetto Dumas Inedito

bagarì edizioni progetto dumas inedito

Il Progetto Dumas Inedito è un’opera di riscoperta dello scrittore francese Alexandre Dumas. Crediamo che ogni grande uomo continui a parlare ai posteri sempre e che ogni grande scrittore continui a rivelarsi.

Blog

Fascismo e comunismo in Spagna tra “verità” e memoria storica

Se qualcuno provasse a dire che l’Olocausto non è mai esistito, verrebbe -giustamente- tacciato di essere in malafede. È impossibile pensare di smentire le tante testimonianze dei superstiti di Auschwitz, così come i tanti filmati e documentari, facilmente reperibili online e puntualmente in onda su Rai Storia. Una verità lampante e incontrovertibile, giusto? Perfetto. Eppure, …

Documento Sud: chi ha portato l’avanguardia a Napoli

Lontani dalla vecchia e smunta immagine del golfo abitato da miseri pulcinella scanzonati, Documento Sud fu una rivista d’avanguardia non solo per il valore artistico che possedeva, ma anche per il futuro che auspicava per Napoli. Cosa resta oggi della sua missione? Scetateve guagliune ‘e malavita. Così il primo verso di una famosa canzone di …

“Il fuoco, l’acqua e Napoli in mezzo”. Napoli e i napoletani: vizi e virtù visti con gli occhi del tedesco Ruprecht Günter.

“Il fuoco, l’acqua e Napoli in mezzo” è, a tutti gli effetti, un viaggio per le strade del centro
storico e di talune periferie in cui la città sul Golfo viene descritta attraverso una serie di
dettagli che passano spesso in secondo piano, ma che sono più evidenti agli occhi ed alle
orecchie di chi non li vive quotidianamente rispetto a chi vi è immerso sin dalla nascita.
Dai rumori crepitanti dei motorini, passando per le edicole votive e le feste di quartiere,
Ruprecht Günter riesce a restituire ai suoi lettori uno spaccato della Napoli più popolare con
la semplice descrizione di aspetti e momenti particolari della vita dei singoli cittadini.

Tutto è relazione

Iscriviti alla Newsletter! In Bagarì un libro non è un oggetto, ma un processo.

Non intaseremo mai la tua posta con i nostri messaggi. Uno al mese, non uno di più.